Agevolazioni sul Credito d’Imposta per il Turismo Digitale

Pubblicato il decreto attuativo sul credito d’imposta per il turismo digitale.
Contiene le disposizioni per applicare il tax credit del 30% dal 2014 al 2016 per alberghi e altre strutture ricettive che investono nel digitale fino a 12mila e 500 euro.

Tra le spese agevolabili rientrano:

-Impianti wi-fi
-Siti Web ottimizzati per il sistema mobile
-Programmi per la vendita di servizi e pernottamenti
-Spazi e pubblicità per la promozione e commercializzazione di servizi e pernottamenti turistici
-Servizi di consulenza per la comunicazione e marketing digitale
-Strumenti per la promozione digitale di proposte e offerte innovative
-Formazione del titolare o del personale

Per chiederci informazioni su come usufruire di queste agevolazioni o per qualsiasi altra informazione potete trovare tutte le informazioni necessarie nella nostra pagina Contatti.

Fonte:PMI.it

Incentivi avvio idee imprenditoriali

Con la presente lo Studio Barbagallo desidera mettere a conoscenza della SV che sono sempre attivi i fondi previsti da Invitalia.

La legge di riferimento è il DL. n. 185/2000 Titolo II – Autoimpiego – principale strumento di sostegno disponibile per la realizzazione di idee imprenditoriali da parte di soggetti disoccupati o inoccupati.

Invitalia, prevede la concessione di agevolazioni finanziarie per le seguenti iniziative:

Microimpresa

Rivolta a persone che si costituiscono in forma di società di persone, che abbiano la maggiore età al momento della presentazione della domanda e non devono essere occupati alla data di presentazione dell’idea imprenditoriale.

E’ agevolabile la produzione di beni e la fornitura di servizi, ed è escluso il commercio.

L’investimento complessivo non deve superare € 129.114,00 IVA esclusa, e l’attività deve essere svolta per almeno cinque anni.

Per gli investimenti, viene erogato un contributo a fondo perduto e un finanziamento a tasso agevolato che arrivano a coprire il 100% dell’investimento ammissibile, mentre per la gestione un contributo a fondo perduto per il primo anno di attività.

Lavoro Autonomo

Rivolta a persone fisiche che avviano la propria attività in forma di ditta individuale, che abbiano la maggiore età al momento della presentazione della domanda e devono non essere occupati.

E’ agevolabile la produzione di beni, fornitura di servizi ed il commercio.

L’investimento complessivo non deve superare € 25.823,00 IVA esclusa, e l’attività deve essere svolta per almeno cinque anni.

Viene erogato, per gli investimenti, un contributo a fondo perduto e un finanziamento a tasso agevolato che copre fino al 100% dell’investimento ammissibile.

Per le spese di gestione, che comprendono per esempio acquisto di materie prime, utenze e canone di locazione, viene erogato un contributo a fondo perduto per il primo anno di attività.

Franchisor

Per poter avviare una attività imprenditoriale in franchising, necessita che i Franchisor siano accreditati con Invitalia.

 

Per ulteriori informazioni rimaniamo sempre a Vostra disposizione, porgiamo cordiali saluti

Nuovo regime di aiuto finalizzato a promuovere la nascita e lo sviluppo di società cooperative di piccola e media dimensione

Circolare informativa 

Oggetto: Nuovo regime di aiuto finalizzato a promuovere la nascita e lo sviluppo di società cooperative di piccola e media dimensione

Con la presente, lo Studio Barbagallo, desidera mettere a conoscenza della SV che con decreto del 4 dicembre 2014 del Ministero dello Sviluppo Economico si è previsto l’istituzione di un nuovo regime di aiuto finalizzato a promuovere la nascita e lo sviluppo di società cooperative di piccola e media dimensione.

Beneficiari

I soggetti interessati sono le società cooperative:

a)     Regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle imprese;

b)     Che si trovano nel pieno e libero esercizio dei propri diritti e che non sono in liquidazione volontaria o sottoposte a procedura concorsuali.

Concessione delle agevolazioni

Le agevolazioni sono concesse al fine di sostenere:

1)     La nascita di società cooperative costituita prevalentemente da lavoratori provenienti da aziende in crisi, di società cooperative sociali di cui alla legge 8/11/1991, n.381 e di società cooperative che gestiscono aziende confiscate alla criminalità organizzata;

2)     Nei territori delle Regioni del Mezzogiorno, oltre a quanto previsto al punto 1, lo sviluppo o la ristrutturazione di società cooperative esistenti.

L’agevolazione è concessa a sensi dell’art 17 del Regolamento di esenzione e nei limiti delle intensità massime di aiuto ivi previste, qualora il finanziamento agevolato sia finalizzato alla realizzazione, da parte della società cooperativa beneficiaria, di un programma di investimento non avviato alla data di presentazione della richiesta di finanziamento alla società finanziaria, avente per oggetto:

a)     La creazione di una nuova unità produttiva;

b)     L’ampliamento di una unità produttiva esistente;

c)     La diversificazione della produzione di un’unità produttiva esistente mediante prodotti nuovi aggiuntivi;

d)     Il cambiamento radicale del processo produttivo complessivo di un’unità produttiva esistente…

Contributo

I finanziamenti a tasso agevolato, che possono essere richiesti dalle società cooperative alle società finanziarie autorizzate, hanno una durata massima, comprensiva dell’eventuale periodo di preammortamento, di 10 anni. Il rimborso avviene secondo un piano di ammortamento a rate semestrali costanti posticipate.

I finanziamenti sono regolati a un tasso di interesse pari al 20% del tasso di riferimento vigente alla data di concessione delle agevolazioni. In ogni caso, il tasso agevolato non potrà essere inferiore allo 0,8%.

Le agevolazioni possono coprire fino al 100% dell’importo del programma di investimento finanziato, e per un importo non superiore a 4 volte il valore della partecipazione detenuta dalla società finanziaria nella società cooperativa beneficiaria e, in ogni caso, per un importo non superiore 1 milione di euro.

Modalità e termini di presentazione

Le richieste di finanziamento agevolato sono presentate dalle società cooperative interessate alle società finanziarie, a decorrere dalla data indicata con provvedimento del Direttore Generale per gli incentivi alle imprese.

Per ulteriori informazioni rimaniamo sempre a Vostra disposizione, porgiamo cordiali saluti

Bando ISI INAIL 2014: Contributi per Sicurezza e Responsabilità Sociale

Con la presente, lo Studio Barbagallo, desidera mettere a conoscenza della SV che è stato pubblicato il Bando ISI INAL 2014.
L’Avviso ha l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro. Le risorse relativamente alla Regione Sicilia ammontano ad €18.310.983.

Beneficiari
I soggetti interessati sono le imprese iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura, ubicate sul territorio nazionale.
Le imprese oltre ai requisiti presenti nell’art.4 dell’Avviso Pubblico Quadro 2014, dovranno essere in regola con il Documento Unico di Regolarità Contributiva (D.U.R.C.).

Progetti finanziabili e spese ammissibili
Sono ammessi a contributo i progetti che vogliano realizzare:
1) progetti di investimento
2) progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
Sono ammesse al contributo le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, non ancora realizzati e non in corso di realizzazione.

Contributo
Il contributo in conto capitale, è pari al 65% delle spese ammesse ed è calcolato al netto dell’IVA, e il massimo erogabile è pari a €130.000,00.

Modalità e termini di presentazione
La domanda dovrà essere presentata in modalità telematica, a partire dal 3 marzo 2015 e fino le ore 18 del 7 maggio 2015, si possono inserire i dati dell’impresa ed il progetto relativo. L’impresa, se supererà i parametri stabiliti da INAIL, potrà accedere alle fasi successive e partecipare al click day.

Per ulteriori informazioni rimaniamo sempre a Vostra disposizione, porgiamo cordiali saluti

Studio Barbagallo

Sostegno imprenditoria giovanile “Lavoro in Proprio”

Con la presente, lo Studio Barbagallo, desidera mettere a conoscenza della SV che è stato pubblicato il bando “Lavoro in Proprio” (Creazioni Giovani della Regione Siciliana).

L’Avviso intende promuovere imprese innovative, competitive e orientate al mercato, in grado di contribuire all’espansione dei sistemi di welfare territoriale, alla modernizzazione delle politiche di inserimento lavorativo, alla creazione di nuova occupazione e che siano in grado di produrre sviluppo economico, benessere ed inclusione sociale.

Col presente bando si vuole promuovere la nascita di nuove imprese e/o sviluppare imprese costituite da giovani, attraverso il finanziamento di progetti che riguarderanno diversi settori volti alla produzione ed allo scambio di beni e/o servizi di utilità sociale.

Beneficiari

I soggetti interessati sono giovani che abbiano già 18 anni e non aver compiuto 36 anni alla data di scadenza dell’Avviso ed essere residenti in Sicilia.

Possono presentare la domanda di finanziamento i soggetti interessati sia come singoli o come gruppi informali in caso di costituzione di nuova impresa, od anche le imprese già costituite che detengono la maggioranza numerica dei soggetti di età compresa tra i 18 e i 36 anni.

Progetti finanziabili e spese ammissibili

Sono ammissibili all’assegnazione dei contributi unicamente i progetti di investimento e sviluppo finalizzati a creare e/o incrementare l’offerta di beni e servizi di utilità sociale.

Le agevolazioni riguarderanno investimenti materiali/immateriali e spese di gestione.

Il progetto deve prevedere spese per un importo compreso tra €15.000 e €200.000.

Contributo

Il contributo a fondo perduto sarà pari al 90% dell’investimento totale ammesso, e sarà contenuto entro il limite massimo di €50.000.

Modalità e termini di presentazione

La domanda dovrà essere presentata entro il 4 novembre ore 12,00, tramite mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o presentata mediante agenzia di recapito autorizzata o recapitata a mano, in busta chiusa e siglata con all’interno gli Allegati presenti nella domanda di finanziamento.

Per ulteriori informazioni rimaniamo sempre a Vostra disposizione, porgiamo cordiali saluti

Benvenuti sul nostro sito!

Benvenuti su StudioBarbagallo.it, attraverso il nostro sito sarà possibile essere aggiornati sulle nostre novità e contattarci direttamente attraverso le apposite pagine per chiedere informazioni o preventivi.
Ricordiamo inoltre ai nostri gentili clienti, che in futuro apriremo l’area clienti.
Attraverso l’area clienti, ogni cliente potrà accedere alla propria sezione personale in cui potrà scaricare i propri documenti.